ORIGINAL BULLDOG CLUB

Non-for-Profit Organization

NO VENDITA CUCCIOLI

Bulldog Inglese di Razza Pura VS Standard di Razza

In questo articolo cercheremo di comprendere le ragioni che hanno portato alla continua diffusione di notizie incomplete o false riguardanti il Bulldog Inglese e la conseguente relazione molto ambigua che, attualmente, contrappone la Razza Pura, i diretti discendenti di Rosa, con quello che dovrebbe essere lo Standard di Razza che, incomprensibilmente, non descrive la Razza Originale del Lincolnshire alla quale dovrebbe appartenere. L' altro giorno ho partecipato ad una giornata di studio organizzata da illustri Ricercatori, famosi Docenti Universitari. Ritengo che non sara stato facile, per degli scienziati, comprendere le ragioni per le quali un Cane debba essere costituzionalmente malato, senza possibilita' di intervenire efficacemente tramite la Scienza Veterinaria, se non a livello diagnostico o sintomatico, per il fatto che questi errori o patologie sono previste, anzi, prescritte nello Standard di Razza. Ritengo importante, comunque, lavorare con l' obiettivo, minimo, iniziale, della divulgazione di informazioni per quanto possibile testate e veritiere. Vorrei continuare la discussione per cercare di comprendere le ragioni che hanno portato a questa situazione ed all' attuale Standard di Razza ( Luglio del 2008 ). Alcuni siti internet, ad esempio, affermano erroneamente che lo Standard di Razza del Bulldog Inglese sia rimasto quasi invariato dal 1860 ad oggi ( a mio giudizio invariato nella apparenza, non nella sostanza ). Questa affermazione, ad esempio, risulterebbe discutibile in rapporto con i risultati delle mie ricerche. Sappiamo che Rosa, raffigurata in un famoso dipinto, era parte integrante dello Standard. Rosa appare proporzionata, con ossa leggere, collo normale, il ventre retratto, la coda lunga, le orecchie portate verso l' alto e con una linea dorsale molto arquata, inoltre i miei studi, hanno permesso di studiare il suo bellissimo movimento apparentemente piu simile a quello di un Levriero che non a quello prescritto dallo Standard attuale. Quindi lo Standard attuale non rispecchia lo Standard Originale, ma risulta ben differente. Logicamente sembrerebbe, che, in dato momento alcune caratteristiche di Rosa siano diventati difetti, mentre alcuni errori compiuti nella Selezione da certi Allevatori, probabilmente considerati inevitabili, siano diventati pregi. Cerchiamo di capire come questo sia stato possibile. Le ipotesi possono essere due:

1) tutti gli Allevatori di Bulldog in Inghilterra allevavano quello che era considerato il Cane Migliore del Mondo, Cani perfetti come Rosa, bellissimi e senza problemi di Salute, ma, per ragioni inesplicabili, se non riconducibili all' Odio, alla Gelosia oppure alla Pazzia, a Londra i membri del Kennel Club stabilivano spontaneamente e volontariamente che il Cane Bulldog ideale dovesse essere un Cane Displasico, affetto da Sindrome Respiratoria Brachicefala, che non dovesse piu essere in grado di Riprodursi o di Partorire e che dovesse morire quasi sempre per morte accidentale, in perfette condizioni di Salute, con un qualsiasi sbalzo di Temperatura, per Colpo di Caldo. Stabilirono, ad esempio, che il movimento e la posizione degli arti posteriori per essere corretti dovessero essere tali da provocare insopportabili carichi sulle articolazioni dell' Anca e del Ginocchio. Quindi i Risultati nelle Esposizioni Canine seguirono le indicazioni del Kennel Club ed i pregi divennero difetti, mentre i difetti divennero pregi, costringendo gli Allevatori Inglesi a non essere Allevatori ed i Veterinari a non essere Veterinari, per Allevare, tra mille difficolta, un Cane, volutamente ed inspiegabilmente, malato.

2) NON tutti gli Allevatori di Bulldog in Inghilterra allevavano il Cane Migliore del Mondo, un gruppo di questi Allevatori molto influente a Londra, effettuarono, per varie ragioni, Selezioni errate, Per considerazioni squisitamente commerciali questi allevatori decisero di utilizzare la propria influenza per modificare i risultati nelle Esposizioni Canine e lo Standard di Razza. Gli altri Allevatori Inglese si ritrovarono con un Cane bellissimo, ma perdente nelle Esposizioni e sempre piu' lontano dallo Standard richiesto. Gli Allevatori influenti a Londra, quindi, per essere sicuri di avere la meglio sopra un Cane nettamente superiore trasformarono via via i pregi del Bulldog di Razza Pura in difetti da evitare. Essendo, il Bulldog Originale, invincibile dal punto di vista Morfologico e, quindi, della Qualita del Movimento, il Kennel Club venne costretto a valorizzare, nello Standard di Razza e nelle Esposizioni Canine, le dimensioni della Testa , mentre gli Arti diventavano necessariamente troppo corti per giustificare il giudizio limitato al Cane Immobile osservato frontalmente. Ad esempio, considerando che Rosa porta le Orecchie alte e che nell' ultima fotografia di un Bulldog Inglese Puro, 1910, le Orecchie sono a bottone, le Orecchie divennero esclusivamente a forma di Rosa, la coda presente nei due esemplari, lunga, divenne un difetto mentre quella a cavaturacciolo, causa di tanti problemi, che, seguendo il mio ragionamento, doveva essere assolutamente assente del Bulldog Inglese venne, invece, ammessa nello Standard. Il continuo svalorizzamento delle Qualita di Movimento possedute dal Bulldog Originale contrapposto alla eccessiva valorizzazione delle dimensioni della Testa portarono inevitabilmente alla selezione di Cani Displasici o con Sindrome Brachicefala. In conclusione, dai miei studi, risulterebbe che lo Standard di Razza del Bulldog Inglese sia stato notevolmente modificato nella sostanza piu' che nell' apparenza, dal 1860 ad oggi. Queste modifiche, sostanzialmente piu' che apparentemente, perseguirebbero l' obiettivo e, comunque, andrebbero inequivocabilmente nel senso di allontanare sempre piu' il Bulldog di Razza Pura o Lincolnshire Bulldog dallo Standard di Razza per avvantaggiare il Bulldog di Londra, tutto questo, per ragioni, apparentemente, di interesse personale o, comunque, definibili commerciali senza, infatti, conseguire obiettivi puramente cinofili. Di conseguenza il mio ragionamento induce a concludere che le variazione allo Standard di Razza furono causate dalle pressioni compiute da influenti Allevatori, i quali, consci di avere sbagliato la Selezione, decisero di rimediare ai propri errori non incrociando con i migliori Riproduttori, ma effettuando notevoli pressioni al livello delle Esposizioni Canine e dei Clubs per riuscire, in questa maniera, a mantenere la gestione commerciale della Razza Bulldog a discapito dei migliori Allevatori, dei Cani e degli Acquirenti, necessitando, infine, per mantenere questa situazione, la diffusione di notizie incomplete se non assolutamente false al livello dell' opinione comune. In questa maniera gli attori, gli ideatori delle false informazioni, sarebbero gli Allevatori influenti consci di avere errato la Selezione, i principali veicoli utilizzati dovrebbero essere i risultati delle Esposizioni Canine, mentre, per quanto riguarda le occultazioni di informazioni oppure quelle parziali o incomplete, in questa categoria potremmo includere le modifiche che vennero introdotte nello Standard di Razza Originale, i principali veicoli utilizzati dovrebbero essere i Clubs.

Aspetto Generale del Bulldog Inglese: -

Il Bulldog inglese appare armoniosamente proporzionato. Il Bulldog inglese presenta, proporzionatamente, grandi masse muscolari con una forte ossatura. Visto frontalmente la distanza tra il petto e il terreno deve essere uguale alla distanza intercorrente tra gli arti anteriori formando un quadrato perfetto. Il Bulldog Inglese corto, brevilineo, con la testa proporzionatamente grande e piatta. La testa del Bulldog inglese rettangolare,vista di fronte appare quadrata , il muso corto, rincagnito. Visto dall' alto il Bulldog inglese evidenzia la tipica forma a pera, visto lateralmente il caratteristico dorso di carpa, esattamente sopra i reni. Gli arti posteriori del Bulldog Inglese sono forti visibilmente pi lunghi degli arti anteriori, il ventre retratto, la coda, attaccata bassa, non lunga, per neanche troppo corta, mai portata sopra la linea dorsale, a manico di pompa oppure anche a cavaturacciolo se non provoca stati patologici, gli occhi sono distanziati, rotondi e assolutamente neri, lo sguardo del Bulldog inglese intenso, dolce e profondo, le orecchie, attaccate in alto, leggere a rosa possibilmente lontane tra loro nonch dagli occhi.Caratteristico del Bulldog Inglese il lay-back, il tartufo nero. Una linea immaginaria attraversa gli occhi e la sommit del tartufo. I colori tradizionali del mantello del Bulldog inglese sono il bianco e il rosso. Il Bulldog inglese brachicefalo e brachimorfo.

Bulldog Tully's sons

 

 

BULLDOG HOME