ALLEVAMENTO BULLDOG INGLESI DI ALTISSIMA GENEALOGIA E ALLEVAMENTO BULLDOG ORIGINALE TUFFNUTS SNOW ANGEL

 

ESERCIZI PER IL CONTROLLO DELLA DOMINANZA NEI CUCCIOLI

Prendete il cucciolo per le guance, guardatelo diritto negli occhi e non mollatelo finché non distoglie lo sguardo e si affloscia. Noi estendevamo il concetto di quest'esercizio di base giocando ad un gioco che l'addestratore chiamava "Pass the Puppy". Tutti facevano l'esercizio con il proprio cucciolo, poi passavano lo passavano ad un'altra coppia e così via. Alla fine tutti i cuccioli della classe furono dominati dai partecipanti al corso rinforzando il principio generale che gli umani sono dominanti rispetto ai cani. Tutti i componenti della famiglia dovrebbero fare questo esercizio. (Nel caso del cucciolo di Rottweiler particolarmente dominante l'addrestratore mostrò al proprietario come sollevare il cucciolo da terra per le guance e scuoterlo, senza fargli troppo male, ma con decisione e guardandolo fisso negli occhi, finché non si sottomise).


Fate finta di essere la madre del cucciolo. Lei non sopporterebbe alcuna minaccia ne dovreste sopportarla voi. Afferrate il cucciolo per la collottola, scuotetelo con decisione, tenetelo giù sulla sua schiena e sempre tenendolo per la collottola dite "NO" chiaramente. Questo sarebbe quello che farebbe sua madre. Ancora, non mollate finché il cane non si rilassa e mostra sottomissione. Questo andrebbe fatto immediatamente dopo che l'azione sbagliata è stata fatta così che il cane possa associarla al rimprovero.

Attenervi alla gerarchia del branco è un'altra maniera per riaffermare il vostro status di "alfa". Non date da mangiare al cane prima che voi abbiate finito di farlo. Non permettere al cane di passare per una porta prima di voi, ecc. Ancora, dovete pensare come un animale di branco, fate in modo di avere la precedenza su tutto fino a che il cane non capisce quale è la sua posizione in famiglia.


Sicuramente penserete che quello che sto per dire è incredibile, lo penso anche io, ma ha funzionato a meraviglia con Gus in quella certa età in cui i cani decidono di lottare per una posizione gerarchica migliore. Un giorno Gus diede un morso a mio marito, il perché non lo ricordo mai, John immediatamente si mise a quattro zampe, mise un braccio e la testa sulla schiena di Gus (entrambi segni di dominanza) e diede un morso piuttosto forte all'orecchio di Gus. Beh, non so come ma da allora non è successo più.


La risposta "ahi" è una di quelle da incorporare tra quelle d'uso quotidiano. Dite "hai!" velocemente ed ad alta voce ogni volta che il cane fa qualcosa che vi fa male o potrebbe farlo a qualcun altro, specialmente a un bambino. Mordere, correre a testa bassa verso di voi, saltarvi addosso, ecc. Loro sanno che "ahi" significa che vi hanno fatto male (non so come, ma lo sanno). Se non si tratta di un comportamento dominante ma semplicemente di cattiva educazione questo può aiutarvi. Se ciò dovesse accadere mentre si sta giocando il gioco deve interrompersi immediatamente perché il cucciolo ha commesso una "carognata". Questo aiuta ad associare attenzione e divertimento con la buona educazione.

.
Durante la puppy school una cosa molto importante che abbiamo insegnato alle persone a fare anche con i cani adulti (e continuiamo a farlo con Gus) è il comando "seduto". Sedete sul pavimento con le gambe divaricate a "v". Sdraiate il cane sulla schiena e ponete la sua testa sul vostro grembo. Prendete il suo mento tra le vostre mani a coppa. Ecco la parte importante: il cane non deve in alcuna maniera toccarvi con i piedi. Se poggia una zampa sulla vostra gamba toglietela. Se poggia una zampa anteriore sul vostro braccio toglietela. Chinatevi sopra di lui e guardatelo fisso negli occhi, tenendo saldamente la testa così che non possa girarla. Parlate in maniera pacata ripetendo "seduto". Quando emetterà un grosso sospiro e distoglierà lo sguardo allora si sarà arreso e avrà riconosciuto la vostra dominanza. Ora che Gus è più vecchio, si arrampica in grembo per sedersi. E' il momento delle coccole, mentre si guarda la TV o si fa qualche altra cosa, e lui mostra di apprezzare molto i miei borbottii calmanti e carezzevoli.

.
Insegnate "Seduto", "Giù" e "Resta" molto presto! L'uso di premi è molto efficace. Permettete anche ai bambini di partecipare all'addestramento e a dominare il cane che cresce. La combinazione di comandi "Giù-Resta" funziona bene come stop per i comportamenti scorretti, permette al cane di calmarsi se il gioco è sfuggito di mano o di tenerlo a bada se ci sono degli ospiti o volete mangiare senza doverlo confinare.

.
Un altro esercizio di controllo potrebbe essere interessante per l'allevatore. Lo potreste insegnare ai vostri clienti quando vengono a scegliere il cucciolo. E' semplice, ma molto utile - ponete il cucciolo in grembo, tenetelo ben fermo con un braccio e con l'altra mano esercitate una pressione leggera su ogni piede e su ogni unghia, poi fate lo stesso con le orecchie, sollevate le labbra, aprite la bocca, toccate con le dita intorno agli occhi e passate la mano sulla coda. E' importante usare abbastanza pressione così che il cucciolo possa rendersi conto che si tratta di una pressione e non di una carezza. E' una cosa semplice, ma insegna al cucciolo che voi lo controllate e che è inaccettabile che lui si ribelli durante il taglio delle unghie, la pulizia delle orecchie e dei denti, la misurazione della temperatura, ecc.
Tutti in famiglia dovrebbero fare questi esercizi con il cane - anche i bambini. Conosco un cane sottomesso agli adulti ma non ai bambini. L' ultima risorsa in questi casi è la castrazione. Una ulteriore cautela riguardo ai bambini : accertatevi che essi comprendano con gli esercizi e perseverino nel farli, altrimenti l'aggressività del cucciolo si rafforzerà. LA SUPERVISIONE DI UN ADULTO E' OBBLIGATORIA!
Spero che alcune di queste indicazioni possano risultare utili. Se avete ancora dei problemi di dominanza o comportamentali consultate un addestratore professionista. Varrà bene la pena spendere qualche lira in vista dei risultati che otterrete.
Infine, ma non meno importante: informate il vostro allevatore di ogni problema di comportamento e di quello che state facendo per correggerlo.

testo di Roxana Lopez
Barbary Coast Bull Terrier Club
Roxana@bullterrier.org
Copyright Note: Questo documento può essere stampato o distribuito a patto che esso sia mantenuto integro e distribuito nella sua interezza, inclusa questa nota.